Bootstrap Mega Navbar Example
 Français

I MONDO I EUROPA I ITALIA I NORD AMERICA I CENTRO AMERICA I SUD AMERICA I OCEANIA I POLITICA I CRONACA I SPORT I SALUTE I SPETTACOLI I ULTIMORA I

Francese Français                                                                                                                                                  
+14
°
C
H: +16°
L: +
Rome
Wednesday, 03 February
See 7-Day Forecast
Tue Thu Fri Sat Sun Mon
+16° +17° +19° +21° +17° +12°
+ +10° +10° +11° +12° +10°
Chers amis,
Dans un moment difficile et compliqué, démarrer une aventure journalistique en ligne peut sembler un suicide éditorial, mais l'engagement et la détermination d'un groupe de journalistes prêts à nous donner un coup de main, ou plutôt deux, nous ont conseillé d'entreprendre cette voie éditoriale.
Les jour
Vittorio Coco
Gestionnaire de site
naux traditionnels sont presque là tout en crise.
Les ressources publicitaires ont été considérablement réduites et même les publications les plus prestigieuses pour couvrir les énormes dépenses, en plus de demander un abonnement traditionnel, reviennent au public, avec des éditions en ligne payantes.
Nous ne sommes pas un géant du papier imprimé, et encore moins prétendons-nous remplacer l'impression papier, mais nous avons de nombreux collaborateurs à nos côtés, prêts à retrousser leurs manches et à fabriquer un produit différent.
Nous n'avons pas les grands partis de notre côté, prêts à soutenir les journaux proches d'eux. Nous ne recevons aucun soutien financier de l'État.
Le seul soutien que nous recevons provient du lecteur de nouvelles en ligne.
Le nôtre est un journal gratuit ouvert à tous. Nous ne sommes ni de droite ni de gauche, nous sommes un journal indépendant prêt à défendre la cause des Italiens hors d'Italie.
S'il est vrai qu'il y a près de 60 millions d'indigènes dans le monde, il est vrai aussi que les journaux traditionnels n'ont aucun intérêt à parler de leurs problèmes, de leurs attentes, de leurs aspirations.
Nous sommes nés pour leur donner une voix forte et libre. Nous pouvons comparer notre journal à un mégaphone non filtré et sans restriction. Nous avons choisi la devise: "Je ne suis pas d'accord avec ce que vous dites, mais je défendrai votre droit de le dire jusqu'à la mort" (Evelyn Beatrice Hall, essayiste connue sous le pseudonyme de Stephen G. Tallentyre).
Tous nos lecteurs, à travers les pages du journal, pourront exprimer leurs pensées librement et sans censure.
Dans l'espoir de vous avoir comme lecteurs, mais surtout comme amis libres de toute contrainte idéologique, nous vous souhaitons une bonne navigation et si vous le pouvez, faites passer la voix du nouveau bébé parmi vos amis: www.ilcittadinoitaliano.com
Vittorio Coco
TOUS LES DROITS SONT RÉSERVÉS
RIPRODUZIONE RISERVATA
 © Copyright ilcittadinoitaliano
Regioni, la richiesta al governo: prorogare i divieti di spostamento
Nature

REGIONI

Regioni, la richiesta al governo: prorogare i divieti di spostamento 'Chiederemo un incontro per una discussione a 360 gradi sul nuovo Dpcm'

"L'orientamento della Conferenza delle Regioni è di richiedere di prorogare il Dl che vieta gli spostamenti da una Regione all'altra, anche per la zona gialla. Nelle prossime ore comunicherò tale orientamento al ministro Francesco Boccia che aveva chiesto il nostro parere nel corso dell'ultima Conferenza Stato-Regioni, oltre che al Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi".
Lo ha dichiarato il Presidente Stefano Bonaccini, a margine della Conferenza delle Regioni.
"Al nuovo Governo chiederemo un incontro per una discussione a 360 gradi sul nuovo Dpcm, per valutare le possibili graduali riaperture di alcune attività nel rispetto di tutti i protocolli di prevenzione".
    Lo ha dichiarato il Presidente Stefano Bonaccini, a margine della Conferenza delle Regioni
Berlusconi cade in casa: ricoverato a Milano per una contusione al fianco
Nature

BERLUSCONI

Berlusconi cade in casa: ricoverato a Milano per una contusione al fianco. Poi dimesso

Caduta accidentale in casa per Silvio Berlusconi che gli ha procurato una contusione al fianco. Il leader di Forza Italia, fa sapere il partito in una nota, rientrato a Milano ieri sera dopo essere caduto nella sua residenza romana, è arrivato alla Clinica "La madonnina" per gli accertamenti del caso e dove poi ha trascorso la notte. È stato dimesso questa mattina e ora si trova a casa, al lavoro, per votare da remoto al Parlamento Europeo.
Berlusconi martedì mattina è atterrato a Roma dalla Provenza per guidare la delegazione azzurra alle consultazioni da Draghi.

Argomenti
Nessuna corona di fiori. Raggi e Zingaretti si dimenticano delle Foibe
Nature

ZINGARETTI

Nessuna corona di fiori. Raggi e Zingaretti si dimenticano delle Foibe

Ancora polemiche per la scarsa sensibilità dimostrata nei confronti del Giorno del Ricordo. Giancarlo Righini e Federico Rocca puntano il dito contro Raggi e Zingaretti che non hanno deposto neppure una corona di fiori al monumento ai martiri sulla Laurentina.
Salvini e Berlusconi, la strategia per il governo: sostegno a Draghi senza veti
Nature

BERLUSCONI E SALVINI

Salvini e Berlusconi, la strategia per il governo: sostegno a Draghi senza veti

In incontro per confermare la volontà di dare un contributo senza porre veti al premier incaricato. In un "lungo e cordiale colloquio" avvenuto a Villa Grande la nuova residenza romana del presidente di Forza Italia,  Matteo Salvini e Silvio Berlusconi hanno parlato del nascente governo a guida Mario Draghi.
I Sassi di Matera nelle foto di ieri e di oggi
Nature

I SASSI DI MATERA

"I Sassi di Matera ieri e oggi. Le fotografie del Fondo Viggiano a confronto con quelle attuali" è il titolo del libro di Roberto Nadalin, fotografo romano d’architettura, edito per i tipi di Edigrafema e realizzato con la compartecipazione del Consiglio regionale della Basilicata.

Da sito abbandonato a Patrimonio mondiale Unesco, gli scatti di Roberto Nadalin sulle orme di Augusto Viggiano."I Sassi di Matera ieri e oggi. Le fotografie del Fondo Viggiano a confronto con quelle attuali" è il titolo del libro di Roberto Nadalin, fotografo romano d’architettura, edito per i tipi di Edigrafema e realizzato con la compartecipazione del Consiglio regionale della Basilicata.
Utilizzando le medesime inquadrature degli scatti realizzati dal compianto Viggiano, Nadalin mette in risalto i cambiamenti, dalla situazione post abbandono fino a quella odierna a uso culturale, turistico e ricettivo, del Patrimonio mondiale Unesco.
Cinquantasei fotografie storiche del Fondo Viaggiano, custodite nell’archivio del MiBACT, a confronto con altrettante immagini dell’attuale scenario dei Sassi, eseguite con medesimo punto di vista da Nadalin. A corredo, testi di personalità del mondo accademico e culturale, tradotti in inglese, analizzano i cambiamenti dei luoghi in questi circa cinquant’anni.
La pubblicazione è stata autorizzata dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e, attraverso il Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo, ha ottenuto il patrocinio dell’Università degli Studi della Basilicata. L’opera si propone di offrire, attraverso “parallelismi d’immagine”, un punto di vista storico, architettonico e antropologico rinnovato della Matera di ieri e di oggi.


ULTIMA ORA
Covid, Cesa ricoverato allo Spallanzani
Lorenzo Cesa è stato ricoverato ieri sera per Covid all'ospedale Spallanzani, a Roma, presso il dipartimento guidato dal Professor Nicola Petrosillo. Le sue condizioni sono da considerarsi stazionarie".
Lo rende noto l'Ufficio stampa del partito.
'Mi spiace molto del ricovero di Cesa, sapevo che aveva contratto il virus e anche per questo l'altro giorno abbiamo sospeso la direzione nazionale dell'Udc ma stava a casa, l'avevo sentito. Mi spiace molto e spero che ne venga fuori alla grande. Da psicologa, penso che abbia pesato anche lo stress per l'avviso di garanzia delle settimane scorse. Mi spiace che si siano sommate tante, troppe, contrarierà nello stesso momento" ha detto la senatrice dell'Udc, Paola Binetti parlando del ricovero del segretario dimissionario del suo partito.
*Amarcord 1978, un anno mondiale
pe tre firme del nostro giornalismo
Vittorio Nanni, Angelo Persichilli, Nicola Sparano.
Tre  “penne” illustri (scusate l'auto glorificazione) del giornalismo italiano di Toronto nella prima  pagina di una edizione del  3 Giugno 1978.
Nanni scrive a Toronto sugli inforortunati.
Persichilli intervista a New York Giulio Andreotti.
Sparano soffre il freddo in Argentina seguendo da inviato il  mondiale che l'Italia disputo' alla grande fino all'Olanda che sparava da lontanto come ben ricorda il grande Dino, in quella circostanza non proprio grande.
Il ritaglio in questione  lo ha fornito Angelo dal suo archivio personale che ha promesso di inviare altre testimonianze stampate delle cronache mundialiste dalla Pampa e dintorni.
La raccolta di giornali di quella mia seconda avventura da inviato speciale (la prima fu due anni prima per  il terremoto in Friuli) chissa' dove e' finita.
Ma i ricordi restano, meno male.
È guarita dal Covid-19 una suora di 116 anni.
 La suora era positiva asintomatica ed era rimasta in isolamento nella sua stanza. Gli infermieri hanno riferito che la sua unica lamentela era stata per la "solitudine".
"Sorella Andrée, la donna più vecchia in Francia e in Europa, ha battuto il virus", titolano i giornali. David Tavella, un portavoce della casa di riposo, ha detto al giornale locale Var Matin che la suora non ha mostrato di aver paura del virus. "Non mi ha chiesto della sua salute, ma della sua routine. Voleva sapere per esempio se gli orari dei pasti e del riposo sarebbero cambiati. Non ha mostrato alcuna paura della malattia. Anzi, era più preoccupata per gli altri residenti", racconta Tavella.

Suor Andrée, che è cieca e su una sedia a rotelle, ha lavorato come governante e tutor prima di entrare in convento nel 1944, a 40 anni. È stata nelle case di cura dal 1979 e nella casa di Tolone dal 2009.

L'anno scorso, la suora ha detto di non avere idea di come abbia fatto a vivere così a lungo. "Non ho idea di quale sia il segreto. Solo Dio può rispondere a questa domanda", ha detto alla radio francese. "Ho avuto molte infelicità nella vita e durante la guerra del 1914-18, quando ero bambina, ho sofferto come tutti gli altri".
Ghiacci Himalaya precipitano in un fiume, si temono 200 morti
Sono almeno 200 le persone considerate disperse dopo che un pezzo di ghiacciaio dell'Himalaya è caduto in un fiume dell'India causando un'esondazione. Lo ha detto la polizia dello stato dell'Uttarakhand.
La massa d'acqua e detriti, che ha superato una diga, ha travolto due centrali elettriche (inizialmente si era parlato di un solo impianto), nonché strade e ponti.
Cuba autorizza l'imprenditoria privata nella maggior parte dei settori
(AGI) È una riforma radicale in un Paese socialista dove lo Stato domina l'iniziativa economica. Il ministro dell'Economia, Alejandro Gil: "Un passo importante per aumentare l'occupazione"
un Paese socialista dove lo Stato domina l'iniziativa economica. Il provvedimento, approvato venerdì scorso dal Consiglio dei ministri, è stato annunciato oggi da Granma, il quotidiano ufficiale del Partito comunista al governo.
L'attività privata, autorizzata nel 2010, aveva ricevuto un forte impulso nel 2014, durante la fase di disgelo con gli Usa approvata dall'allora presidente Barack Obama, ma era rimasta limitata a un elenco di 127 settori fissato dallo Stato ora eliminato. Tale lista sarà ora sostituita da un elenco che fisserà invece i settori riservati allo Stato, che saranno solo una minoranza "delle oltre 2.000 attività in cui è consentito l'esercizio del lavoro privato", ha spiegato il ministero del Lavoro.
Attualmente, più di 600.000 cubani lavorano nel settore privato, ovvero il 14,5% degli 11,2 milioni di abitanti dell'isola, principalmente nella gastronomia, nei taxi e nell'affitto di stanze ai turisti. L'ostilità della successiva amministrazione Trump prima e la pandemia di coronavirus poi hanno però inferto un duro colpo all'industria turistica, spingendo il governo alla liberalizzazione. Il ministro dell'Economia, Alejandro Gil, ha parlato su Twitter di "un passo importante per aumentare l'occupazione".
@SPETTACOLI
La quarta stagione di Boris si farà. Lo conferma Ninni Bruschetta
© Minichiello / AGF - Ninni Bruschetta
AGI -  “Boris 4” si farà, la notizia di una quarta stagione della serie cult “Boris”, che racconta il dietro le quinte divertente e cinico del cast artistico e tecnico della fiction “Gli Occhi del Cuore”, girava da tanto tempo, da anni, forse anche per le richieste insistenti di un pubblico rimasto sempre estremamente affezionato all’opera, andata in onda dal 2007 al 2010; specie da quando Netflix l’ha resa disponibile tra i propri contenuti riscuotendo un nuovo successo, magari anche tra chi, ormai quasi quindici anni fa, era troppo piccolo per averla vista e apprezzata.
Lo stop ad un quarto capitolo della saga negli ultimi anni si è comprensibilmente rafforzato a causa della scomparsa nel 2019 di Mattia Torre, uno dei tre sceneggiatori e anima del progetto. La situazione si è evidentemente cominciata a smuovere dopo il successo su Netflix, dove sembra che il prodotto seriale abbia trovato una dimora stabile, ancor più stabile del canale Fox del bouquet di Sky dove “Boris” ha debuttato ma dove non ha mai trovato fortuna, probabilmente essendo troppo avanti come proposta in un periodo in cui le serie non si erano ancora imposte sul mercato come oggi.
PRIMO PIANO
Renzi’s Power Play Is a ‘Masterpiece.’ He’ll Be the First to Tell You.
By Jason Horowitz
ROME — When Matteo Renzi, the former Italian prime minister currently polling at about 3 percent, triggered the collapse of the Italian government last month, he became the target of near universal opprobrium and bewilderment for plunging the country into political chaos in the middle
of a pandemic.
Now he is taking a victory lap.
Mr. Renzi’s gambit not only caused the fall of a prime minister and government he had excoriated as dangerously incompetent. It also resulted in a stunning upgrade that has led Mario Draghi, a titan of Europe largely credited with saving the euro, to assemble a broad national unity government, which is expected to take shape this week.
In Europe, Mr. Draghi’s renown has immediately increased Italy’s stature and credibility in absorbing and spending a huge relief package that could determine the future of both Italy and the European Union. At home, the gravity of Mr. Draghi’s arrival has reordered the Italian political landscape and undercut Mr. Renzi’s populist enemies.
“This was my strategy. I did it all alone, with 3 percent!” said Mr. Renzi, a onetime mayor of Florence who is not bashful about his ability to work the levers of power and outmaneuver the competition. “It’s all a game of parliamentary tactics. And let’s say that working for five years in the palace where Machiavelli worked helped a little.”

Chief public health officer urges provinces to keep COVID restrictions in place
Canada's top doctor warned provinces against easing stringent public health measures Saturday, just as the premier of one of the provinces hardest hit by the COVID-19 pandemic said he hoped to do exactly that in a little over a week. Chief Public Health Officer Dr. Theresa Tam said that even though daily cases of the novel coronavirus are trending down, it's still too soon to lift lockdowns and ease other protective measures if the country hopes to bring the pandemic under control.
© Provided by The Canadian Press
"It is crucial that strong measures are kept in place in order to maintain a steady downward trend," Tam said in a news release. "With still elevated daily case counts and high rates of infection across all age groups, the risk remains that trends could reverse quickly and some areas of the country are seeing increased activity."
She pointed to several concerning variants of the virus as evidence that it's too soon for the provinces to let their guards down.
One such strain, which was first detected in the United Kingdom and has already been cited as the cause of a deadly long-term care outbreak in southern Ontario, is more contagious than other strains of the virus and has begun to spread in Canada.
But even so, Quebec Premier Francois Legault took to Facebook on Saturday to say he was planning to unveil changes to the province's current public health protocols on Tuesday afternoon.
“I would like, if the situation permits, to be able to give some oxygen to retail stores,” Legault wrote.
The premier said the changes would come into effect after Feb. 8, the day a province-wide curfew is scheduled to end.
PARIS WEATHER